Verticale Alto Vanto

Fare una verticale in compagnia del vigneron ha già in se qualcosa di magico. Se poi il vigneron si chiama Federico Aldrovandi che di ciascuna vendemmia ricorda ogni minimo particolare, la cosa assume i contorni dell’evento. 10 annate di cui una, l’85, con due diverse vinificazioni, sono state sufficienti a che Aldrovandi parlasse ininterrottamente per ore di clima, barrique, esposizione, rimottaggi, macerazioni e quant’altro avesse a che vedere con le sue creature. Momenti irripetibili.

Ma veniamo brevemente alle annate degustate:

2004 – la prima vendemmia ed è già un successo. A distanza di 13 anni è ancora in forma. Fresco e fruttato con qualche nota terziaria in sottofondo. Di grande bevibilità.

2005 – fra tutte forse l’annata migliore. Ricco, equilibrato e potente.

2005 RF (fermentazione in barrique) – rispetto al vino precedente mostra un pizzico di eleganza e finezza in più 

2006 – più evoluto delle altre annate con qualche nota ossidativa. Verosimilmente figlio di una annata minore

2007 – frutta e note balsamiche la fanno da padrone

2008 – ricorda la 2005 per complessità ed ampiezza. Altra annata da incorniciare

2009 – fruttato, floreale e balsamico con qualche nota verde in sottofondo

2010 – meno complesso dei suoi immediati predecessori si posiziona un gradino più in basso in quanto ad eleganza

2013 – pecca ancora di gioventù ma lascia intravedere un grande futuro

2014 Altro Vanto Piccola Annata – come titola l’etichetta è figlio di una annata infelice. Esile e beverino

2015 – anche qui la giovinezza, l’immaturità e le ruvidezze chiedono al tempo di fare il proprio dovere. La stoffa c’è tutta.

 

Grazie di cuore Federico 

0 Comments

Leave a reply

©2018 ITALIANSOMMELIER.EU created by MENUDIGITALI and JKSTUDIO

Cookie Policy | Termini e Condizioni

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account