Ferruccio Carlotto, Schiava 2015. La filosofia di questa Azienda si focalizza su tre vitigni: Lagrein, Pinot Nero e Schiava.
Questa 2015, le cui uve povengono da un piccolo vigneto di Mazzon, piantato nel 1980, ha un coloro rosso rubino limpidissimo e vivace, lievissimi riflessi aranciati, a dirla tutta è quali “caleidoscopico”, è davvero cangiante! Un naso di succo di piccoli frutti rossi, come fragoline selvatiche e ribes e un floreale delicato di violetta, con un accenno di balsamico finissimo. In bocca è un sorso guizzante con una conferma delle note fruttate, corroborante, di ottima freschezza. E’ caldo, ma se ne beve subito un altro calice in scioltezza, grazie a questa sua vivace succosità. Abbastanza persistente, ha un finale croccante. Abbinato perfettamente a trofie con ragù di salsiccia e scalogno.

0 Comments

Leave a reply

©2021 KLEO Template a premium and multipurpose theme from Seventh Queen

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

Log in with your credentials

Forgot your details?